“L’arte è il luogo sacro che accoglie in sé la materia con le sue infinite possibilità plastiche, tecniche ed estetiche, il tempio in cui si contempla con stupore questa continua, instancabile trasformazione della materia nella forma, nella vita.”

Art creates a sacred space for substance, with all its infinite plastic, technical and aesthetic possibilities, to be contemplated in its continual transformation into living shapes.

CarlaCantore.Viaggio onirico.aamora

viaggio onirico

CarlacantoreImpronte.aamora

impronte

E così, l’arte riesce a captare le silenziose leggi che governano l’universo e grazie alle quali il respiro della vita diventa possibile.”

And so art picks up the silent laws of the universe which render life possible.

 

CarlaCantore.inbiliconeltempo.aamora

in bilico nel tempo

In questo modo, essa, servendosi dei colori e delle forme, penetra fino alle radici dei principi vitali, cogliendo uno dei più profondi istinti del cosmo: quello al cambiamento continuo, all’incessante evoluzione, al travolgente progresso di tutte le cose.”

Using colour and shape it goes deep into the cosmic values of incessant change and evolution.

CarlaCantore.Musica sospesa.aamora

 musica sospesa

In questo portfolio il mio intento di autrice del progetto, è stato quello di cogliere con la fotografia le peculiarità degli oggetti naturali e dei manufatti, il miracolo della trasformazione dal tempo e dalla mani dell’uomo. Di riconoscere il dettaglio, l’istante e di isolarlo dalla realtà, fissandolo in una fotografia.”

The intent of my project has been to express through photography the original way in which natural and man-made objects are miraculously transformed by time and man’s intervention, pinpointing moment and detail.

CarlaCantore.Trasformazioni.aamora

trasformazioni

Carla Cantore was born in Matera in 1972, developing her passion for photography early on when she stole her father’s Zenit 4, leading her parents to give her a Kodamatic 950 as a first communion present.
She has taken part in local, national and international workshops and shown her work in solo and group exhibitions.

-see more of Carla’s work here