We welcome guest artist Antonio Lovison to aamora.

                                         Tribute to Nino Migliori Lovison_aamora_1

                                       Exclamative

Lovison_aamora_2

          Pilgrimage Continuous

Lovison_aamora_3

         Look

Lovison_aamora_4

         Forte piano

lovison_aamora_5

Antonio Lovison nasce a Padova nel 1949.
La sua formazione artistica avviene all’istituto di architettura e in seguito all’accademia di Belle Arti di Venezia.
Dagli anni settanta inizia la sua attività espositiva con frequenti mostre personali e collettive, in Italia e all’estero; attività che alterna con l’insegnamento di Discipline pittoriche negli istituti d’arte.
La sua ricerca artistica partendo da un ambito prettamente pittorico, approda gradualmente a esperienze di scultura, che dal 1988 mutano gradatamente verso una concezione minimalista della forma, e il colore, materializzandosi in patine naturali e ossidi, simula i diversi materiali, in un gioco dichiaratamente scoperto di puro “Trompe-L’oeil”.
Parallelamente alla scultura, ha da sempre operato una ricerca nell’ambito della fotografia, dove gli scatti, riconvertono l’esperienza plastica della scultura verso un fare più pittorico, che trasformando il dato reale dell’immagine fotografica , ridisegnano una “ri-conoscenza” dello sguardo.
Sue opere si trovano in importanti collezioni in Italia, Francia, Germania, Svizzera, Stati uniti d’America e Iraele. Recenti esposizioni: Venezia, Venice Design Art Gallery; New York, Agama Gallery; Wien, Hilger Gallery; Shanghai, Theater gallery; Toegin am Inn, Rathaus Gallerie. Padova, Centro Altinate, in Padova PHOTOGRAPHIA.

(Antonio was born in Padova in 1949.

The institute of architecture  and the Fine Art academy in Venice saw his artistic formation and he started showing his work in the Seventies ,in personal and collective exhibitions in Italy and abroad whilst also teaching Painting Techniques in Art schools.

Starting mainly from painting, then sculpture, from 1988 he gradually  moved towards minimalism of form and colour.

He has also experimented with photography  .

His works are now in important collections in Italy, and diverse nations.)

Enjoy seeing more of Antonio’s work here.